Crea sito
                                                                                             La ferrovia Roma nord

-Home page

-Articoli

196-Sperpero di denaro pubblico nella Tuscia

-Video 

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

02-02-2016_125903

Viterbo, stazione FS di Porta Fiorentina

Sperpero di denaro pubblico nella Tuscia

di Gianfranco Lelmi

Con il nuovo orario in vigore dal 7 gennaio 2016 al 23 marzo 2016 il COTRAL effettua ben 36 corse da Roma a Viterbo. L’instradamento avviene via Cassia bis: Monterosi, Sutri, Capranica, La Cura, Vetralla, Viterbo viale Trento. Questa rimane la tratta principale, con qualche lieve variazione da parte di alcune corse.

Di contro con l’orario attuale, ben 23 treni delle Ferrovie dello Stato portano a Viterbo. In molti si domandano se sarebbe meno inquinante, meno dispendioso far utilizzare maggiormente la ferrovia, impiegando gli autobus come navette per raggiungere le zone circostanti le varie stazioni ferroviaire. Il numero dei passeggeri trasportati dal treno è di molto superiore a quello dei viaggiatori di una corriera ed inoltre, molti treni non risulterebbero mezzi vuoti durante l’arco della giornata.

In merito al Cotral, con il nuovo orario in vigore dal 7 gennaio 2016 al 23 marzo 2016, nella tratta da Roma (Saxa Rubra) a Civita Castellana 33 corriere intasano le strade statali, mentre i treni della Ferrovia Roma Nord da Montebello che raggiungono Civita Castellana sono 15, più 2 corse ATAC che vengono effettuate con bus navetta. Anche qui vale lo stesso discorso, perché non intensificare il trasporto su rotaia, utilizzando i bus per corse di collegamento per raggiungere le varie stazioni della ferrovia?

Molti diranno che è un discorso anacronistico poiché la ferrovia ha un solo binario. Ma questi non sanno che ammodernando la linea, spendendo di più sulla ferrovia e non sulla “gomma”, anche con un solo binario, il cadenzamento dei treni può raggiungere i venti minuti.

Inoltre attualmente, nella tratta Roma piazzale Flaminio – Civita Castellana il treno risulta vincente sulla “gomma” con tempi di percorrenza nettamente inferiori alla corriera.

Nella tratta da Civita Castellana – Viterbo il Cotral utilizza 5 corriere, la Ferrovia Roma Nord (ora da Catalano) impiega 11 treni ed un servizio navetta con bus.

Da Vignanello il COTRAL effettua ben 10 corse per Viterbo mentre la Ferrovia Roma Nord effettua 12 corse ed un servizio con bus navetta.

Da Soriano nel Cimino il Cotral effettua ben 10 bus che portano a Viterbo piazza Giordano Bruno e ben 9 corse per Viterbo viale Trieste, mentre la Ferrovia Roma Nord solo 12 corse più una con bus.

Anche in questo caso, nella tratta Civita Castellana Viterbo il treno risulta vincente rispetto alla corriera, cioè impiega meno tempo.

Perché depotenziare con partenze da Catalano e smantellare la tratta Civita Castellana Viterbo della Ferrovia Roma Nord? Perché duplicare le corse della ferrovia con bus, favorendo sempre più il trasporto su gomma e l’inquinamento?

 

 

 

2016.02.25

 

02-02-2016_092221

Viterbo, Ospedale Bel Colle

02-02-2016_134442

Viterbo, viale Trieste

01-30-2016_150516

Carrozza Ferrovia Roma Nord

01-30-2016_075505

Viterbo, Stazione Ferrovia Roma Nord al mattino presto