Crea sito
                                                                                             La ferrovia Roma nord

-Home page

-Articoli

145-Rinnovamento

-Video 

-Orari

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

vlcsnap-2014-12-24-18h25m28s85

Ferrovia Roma Nord – Rinnovamento

 di Gianfranco Lelmi

Ecco cosa appare sul sito della Regione Lazio: “Rinnovamento e potenziamento della linea ferroviaria Roma – Civita Castellana – Viterbo”.

All’inizio si parla del raddoppio della linea fino a Morlupo, la Regione Lazio riconosce che la forte espansione demografica necessità di maggior numero di treni, maggiore velocità commerciale, regolarità e sicurezza.

Quello che lascia stupiti, è la seconda parte del comunicato che specifica che il progetto prevede il raddoppio nella tratta extra urbana tra le stazioni di Riano, Castel Nuovo di Porto, e Magliano Romano ubicato nel comune di Morlupo.

Undici passaggi a livello verranno eliminati tra Montebello e Riano, successivamente sembra di capire che il raddoppio interesserà tutta la ferrovia con l’aumento dei raggi di curva al di sopra dei 250 metri, con adeguamento degli impianti di trazione elettrica, segnalamento e controllo del traffico ferroviario.

Gli interventi verranno realizzati dall’AREMOL (Agenzia Regionale Mobilità del Lazio) e ASTRAL (Azienda Strade Lazio) con conseguente diminuzione del tracciato ferroviario che passerà da 7,213 a 5,989 e una diminuzione dei tempi di percorrenza da 17 a circa 10 minuti.

 

16.12.2104

Fonte: Regione Lazio