Crea sito
                                                                                             La ferrovia Roma nord

-Home page

-Articoli

148-Non offendiamo Ernesto Besenzanica

-Video 

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

           

                                                           La stazione Termini  9 febbraio 1955 (il giorno dell’inaugurazione)             Piazzale Flaminio, visita del Duce

 

Ferrovia Roma Nord

Non offendiamo Ernesto Besenzanica

di Gianfranco Lelmi

 

Ecco cosa si legge sulla Repubblica dell’8 febbraio 2015: “L’anniversario. Domani la ricorrenza della linea B, la più antica d’Italia”. Poi in un quadratino color rosso con una scritta in bianco, primeggia: “Il debutto della linea B, prima metropolitana d’Italia”. Il contenuto dell’articolo specifica che il 9 febbraio del 1955 venne inaugurata in pompa magna, da luigi Einaudi, la linea B con un percorso di undici chilometri.

Eppure, non si capisce per quale motivo viene ignorato l’ing. Ernesto Besenzanica, perché si vuole disconoscere il vero ideatore del primo collegamento sotterraneo di Roma tra piazzale Flaminio e l’Acqua Acetosa avvenuto il 28 ottobre del 1932. Una sola galleria partiva da piazzale Flaminio e dopo un percorso di due chilometri e ottanta metri permetteva al treno di raggiungere la stazione dell’Acqua Acetosa.

Tra il 7 ottobre ed il 16 dicembre del 1946 iniziarono gli scavi per la realizzazione di una seconda galleria ubicata a destra della prima, per velocizzare il traffico ferroviario. In soli quasi quattro anni, il 30 giugno del 1950, venne realizzato il secondo tunnel. Così prima dell’inaugurazione della metro B, avvenuta nel 1955, Roma possedeva la vera prima linea di metropolitana che collegava piazzale Flaminio con l’Acqua Acetosa ed infine tutti i paese dell’Alto Lazio fino a Viterbo. Poi, il 10 gennaio del 1953 iniziarono i lavori per la creazione della stazione di piazza Euclide che fu aperta al pubblico nell’anno 1958.

Quello che colpisce, è il tempo che fu necessario per realizzare la seconda galleria tra piazzale Flaminio e l’Acqua Acetosa, ben due chilometri e 80 metri furono concretizzati in soli quattro anni, per terminare i lavori degli 11 chilometri della linea B, già intrapresi prima della guerra, furono necessari ben sette anni, dal 1948 al 1955.

Se ancora oggi esiste la “nostra” Ferrovia Roma Nord, lo dobbiamo al previdente Besenzanica, che spostò il capolinea di Piazza della Libertà a Piazzale Flaminio, costruendo così la prima linea di metropolitana di Roma.

    

 08.02.2015