Crea sito
                                                                                                     La ferrovia Roma nord

-Home page

-Articoli

177-VECCHIE GLORIE

-Video 

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DSCN1626

         Giuseppe Tosto-Temistocle Abbrogieti-Mimmo Capridi–Angelo Curci–Luciano Laugeni-Giuseppe Gianotti–Renato Speziale           

 

VECCHIE GLORIE

 

di  Gianfranco Lelmi

 

Al Polo Museale per “leggere”il Trasporto, questo era l’invito di ATAC e l’Associazione Double, per sabato 26 settembre 2015 in occasione della Settimana Europea della Mobilità 2015, con la presentazione di tutte le pubblicazioni di Atac, Met.Ro e Stefer degli autori Angelo Curci, Osvaldo Zanoni.

Tra “le VECCHIE GLORIE DEI TRASPORTI DI ROMA”, (seguendo l’ordine della foto), erano presenti:

Giuseppe Tosto, capo stazione metro A, DCT,

Temistocle Abbrogieti, CST metro A, Roma Nord,

Mimmo Capridi, sindacalista,

Angelo Curci, ingegnere responsabile Ferrovia Roma Nord, metropolitane e ferrovie concesse, autore di notevoli pubblicazioni,

Luciano Laugeni, personaggio conosciuto e di rilievo della Ferrovia Roma Nord,

Giuseppe Gianotti, Responsabile esercizio Ferrovia Roma Nord ed altre ferrovie,

Renato Speziale, impiegato per oltre 32 anni alle officine di Centocelle successivamente 10 anni a Piramide, con incarichi inoltre di autista del direttore di esercizio.

Il tema principale è scivolato sugli incantevoli panorami che si potevano ammirare dalla ferrovia Roma – Fiuggi. La costruzione di continui attraversamenti, la velocità ridotta dei convogli che marciavano a vista impiegando anche quattro ore per raggiungere Roma da Fiuggi, spiegavano alcuni presenti, ne decretarono inesorabilmente la chiusura, dismettendo un patrimonio che avrebbe avuto un forte richiamo turistico.

Inoltre apportando alcune varianti al tracciato, si sarebbe salvato un collegamento ferroviario ancora oggi utile.

Dalle ore 10, alle ore 13 è andato in scena l’evento letterario “C’era una volta”, si sono svolte la proiezione di un video sul trasporto a Roma, la visita guidata per i Centri Anziani ed é stato offerto un aperitivo gratuito per tutti i partecipanti.