Crea sito
                                                                                             La ferrovia Roma nord

-Home page

-Articoli

157-Resoconto conferenza stampa 23.05.2015

-Video 

-Orari

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VIDEO CONFERENZA STAMPA

 

 

Ferrovia Roma Nord - Conferenza stampa 23 maggio 2015 Viterbo

di Gianfranco Lelmi

Il giorno 23 maggio 2015, si è svolta a Viterbo, presso l'hotel Tuscia, una conferenza stampa concernente: "L'Applicazione del piano dei trasporti della provincia di Viterbo per contrastare i tagli alle ferrovie". Organizzatori di tale evento, il Coordinamento comitati ed associazioni per la mobilità del Centro Italia e la riapertura della ferrovia Civitavecchia Capranica Orte presieduto da Gabriele Pillon, Raimondo Chiricozzi, Gabriele Bariletti.
Chiricozzi ha sostento la necessità di riqualificare Viterbo anche con la Ferrovia Roma Nord. L'Atac non è proprietaria della struttura che collega Viterbo a Roma, a scadenza del contratto di servizio potrebbe essere sostituita da altra società. Non si può sostituire il treno con autobus per il servizio extraurbano. Pillon ha sostenuto che i finanziamenti non possono essere accentrati solo su Roma. Occorre creare nuovi collegamenti ferroviari con strutture già esistenti, come la Circumcimina. Il sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini ha sostenuto che l’università, in particolare il dipartimento di Agraria, richiama molte persone, così come le scuole e pertanto gli interventi dell’Atac dovrebbero avere un fine sociale. Occorre che la Regione mantenga le sue promesse, Zingaretti quando venne a Viterbo, ha sostenuto la necessità che il trasporto pubblico venga maggiormente finanziato. Quello che propone Atac è solo una proposta. Panunzi, in qualità di Presidente della Commissione Mobilità della Regione Lazio ha confermato che si stanno studiando soluzioni alternative. Il presidente dell’interporto di Orte Marcello Mariani ha affermato che il trasporto su rotaia è innovazione, significa meno inquinamento.

La realizzazione della Circumcimina, ha continuato Chiricozzi, potrebbe collegare tutti i paesi che si trovano alle falde dei monti Cimini, arrivando a servire un potenziale bacino di utenza che potrebbe raggiungere le 200.000 persone, non considerando poi che potrebbe divenire “il perno portante”  per raggiugere l’ospedale di Viterbo: Bel Colle. Inoltre sotto il profilo turistico, il suo apporto, risulterebbe estremamente utile.

Il segretario dell’associazione TrasportiAmo, Eligio Scatolini, ha sostenuto che il servizio pubblico di trasporto su gomma non può sostituirsi alla ferrovia. Ma ha semmai un compito di integrazione, il territorio ne risente di eventuali disservizi.

La salvaguardia del materiale storico è importante poiché poiché  consentirebbe un rilancio della ferrovia dal punto di vista turistico.

Ha concluso Chiricozzi, la superstrada Orte – Civitavecchia è importante, ma anche la Ferrovia Roma Nord e la realizzazionne della Circumcimina che potrebbe portare 200.000 persone su rotaia.