Crea sito
                                                                                             La ferrovia Roma nord

-Home page

-Articoli

127-Quando conobbi Sergio Maestri

-Video 

-Orari

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando conobbi Sergio Maestri

di Gianfranco Lelmi

 

Era il mese di agosto 1999, un signore alto, magro, di bell’aspetto, mi accolse con estrema cortesia a Catalano. Ero curioso di sapere cosa sarebbe successo alla Ferrovia Roma Nord. Lui, Sergio Maestri, responsabile delle officine di Catalano, non solo mi diede le informazioni che chiedevo, mi accompagnò in giro nella struttura mostrandomi i famosi ed imponenti Tibb in riparazione, rimanendo colpito dalla grandiosità dell’impianto. Ecco cosa scrissi:

 

19.08.1999 Il Tempo, edizione di Roma

Le stazioni della Roma-Viterbo si rifanno il look

di Gianfranco Lelmi

 

Al via le opere di riammodernamento della rete ferroviaria del Cotral. Il dirigente responsabile di Catalanao (Civita Castellana) Sergio Maestri, in una recente intervista ha spiegato che la linea ferroviaria Cotral che parte da piazzale Flaminio e raggiunge Viterbo, è attualmente sottoposta a numerosi lavori.

Per il tratto urbano si sta provvedendo a ristrutturazioni di ordinaria amministrazione nella galleria Flaminia; da lunedì prossimo verrà chiusa al servizio viaggiatori la stazione di La Celsa per lavori di riammodernamento, a Saxa Rubra verrà migliorato il fabbricato della biglietteria, nei programmi dovrebbe rientrare l’apertura di uno sportello bancario e con il nuovo piano regolatore dovrebbe essere creato un parcheggio di scambio, altri lavori sono previsti a Grottarossa.

In queste tre stazioni saranno costruiti dei marciapiedi alti per “l’incarrozzamento” facilitato dei passeggeri.

Nei piani del Giubileo, rientra l’acquisto di cinque nuovi treni extra urbani che sono in costruzione.

Tra le ditte che partecipano al progetto è da annoverare la ALSTOM che lavora in Belgio ed in Francia.

E’ in corso il prolungamento del doppio binario da Prima Porta a Montebello dove c’è il cimitero di Prima Porta, consentendo così ai romani di raggiungerlo in treno. Alla Giustiniana si sta costruendo una nuova stazione ed un cavalcavia che eliminerà l’attuale passaggio a livello.

Per il tratto extra urbano in direzione di Civita Castellana e Viterbo si sta procedendo ai lavori di “sostenimento” del Ponte Treja bombardato nell’ultima guerra. Inoltre è appena terminato il rifacimento della linea aerea fino a Morolo, si stanno predisponendo controlli più rigidi per gli atti di vandalismo da spray.

Occorre migliorare il servizio, sostiene Maestri, la gente richiede parcheggi alle stazioni, navette per i paesi che vengono sfiorati dalla ferrovia, aumento delle corse dei convogli ferroviari che spesso vengono sostituiti dalle corriere del Cotral che rimangono bloccate nel traffico della Flaminia.