Crea sito
                                                                                             La ferrovia Roma nord

-Home page

-Articoli

124-La serie interminabile dei passaggi a livello. Quello che il macchinista non vede

-Video 

-Orari

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DSC_2547 Castelnuovo di Porto - via Sant'Antonio[2]

Castel Nuovo di Porto - il passaggio a livello di via S. Antonio visto dal macchinista che potrebbe procedere ad una velocità di 60 km (come hanno riferito).

Quel fatidico giorno 2 gennaio 2014 il treno viaggiava a 38 km. Si nota sulla sinistra la luce gialla intermittente che segnala al macchinista l’effettivo funzionamento della segnaletica stradale. 

In caso di mal funzionamento della segnaletica stradale, non funziona neanche il segnale di avvertimento per il macchinista che é costretto a far scendere il capo treno che blocca il traffico per far passare il convoglio. Se non scende il capotreno, il treno viaggia a passo d’uomo con controllo a vista del traffico stradale.Il tutto viene registrato nella scatola nera posta sul treno e la scatola nera del passaggio a livello.

 

 

La serie interminabile dei passaggi a livello

Quello che non vede il macchinista

 

di Gianfranco Lelmi

 

Avete preso mai il treno della Ferrovia Roma Nord da Roma fino a Viterbo? Ebbene provateci, rimarrete sorpresi. Specialmente se vi mettete vicino al macchinista, vi accorgerete che chi conduce questi bestioni di Alstom su questa ferrovia ha un compito veramente ingrato, un lavoro che richiede la massima attenzione, nervi saldi. Alla fine del viaggio chi guida questi convogli è veramente stanco.

Ne capitano di tutti i colori, gente distratta che si avvicina al treno senza rendersi conto del pericolo che corre, gente che vuole sfidare il pericolo, automobilisti che si divertono a far arrabbiare il povero macchinista passandogli davanti, a pochi metri, mentre il treno sta arrivando, facendo, poi dei gestacci nei suoi confronti.

Di storie strane, ridicole se ne raccontano tante. Poco prima di Civita Castellana un signore, prima di uscire dalla sua abitazione, azionava un telecomando che apriva il cancello del passo carrabile, che contemporaneamente apriva le sbarre di un passaggio a livello che aveva costruito ed installato lungo i binari della ferrovia per proprio conto. Un bel giorno mentre si apprestava ad uscire di casa, dopo aver azionato il su congegno artigianale, rimase investito dal treno, per fortuna con conseguenze non gravi.

Dopo i rilievi e gli accertamenti, gli fu rimosso il suo congegno, dovette ripagare i danni alla ferrovia, si prese una multa ed una denuncia.

Altro episodio di alcuni anni fa, è il racconto che alcuni macchinisti fanno dell’incidente avvenuto nei pressi di Fabrica di Roma. Un vecchio Tibb si approssimava al passaggio a livello sito difronte alle ceramiche Erica.

Il proprietario di questa fabbrica, raccontano alcuni, forse era in conversazione con il cellulare, non accortosi del sopraggiungere del treno, si avvicinava lentamente ai binari. L’impatto fu inevitabile, per fortuna con conseguenze non serie per l’automobilista. La macchina fu distrutta, era talmente robusta che protesse il guidatore e fece deragliare il treno. Il macchinista racconta che quando andò per soccorrere il poveretto, aveva una faccia grigia che metteva paura.

Quello che lamentano i macchinisti è la mancanza di visibilità ai passaggi a livello spesso creata artatamente. Nei pressi di Riano un incosciente parcheggia sempre la sua auto nei pressi del passaggio a livello, mentre nei pressi di Castel Nuovo di Porto un signore ha tolto le piante che ostruivano la vista sulla strada, pensando bene di sostituire il tutto con un telo verde che seguita a creare problemi alla visibilità.

Poi c’è il discorso dei passi carrabili privati, dove i proprietari sono in possesso di chiave del lucchetto per poter transitare. Ebbene molti di loro lasciano la sbarra alzata, obbligando il macchinista ad un ulteriore rallentamento. Non sanno che potrebbero incorrere in multe salatissime.

Per non uscire dal tema comunque è bene segnalare che il pericolo di frane sui binari, come l’episodio del sasso avvenuto recentemente, l’instabilità di un ponte nei pressi di Castel Nuovo di Porto, creano al treno aggiuntive diminuzioni di velocità.

Comunque l’ultimo incidente di Castel Nuovo di Porto ha lasciato nei macchinisti un segno indelebile, il viaggio Roma e Viterbo è diventato molto più lungo. Specialmente la sera, quando la visibilità è scarsa, il treno, nei pressi di alcuni passaggi a livello procede ad un andatura che è inferiore a quella di quando si dice a “passo d’uomo”.

Tutto questo si ripercuote nell’allungamento dei tempi di percorrenza che arrivano anche a tre ore di viaggio se non oltre tra il capoluogo della Tuscia e la Capitale.

Se a breve non verranno messi in sicurezza i passaggi a livello, aumenterà la disaffezione della clientela.

Se i sindaci dei paesi posti lungo la linea non adegueranno i piani regolatori alle esigenze della ferrovia, costruendo sottopassi e sovrappassi, obbligando i costruttori dei nuovi centri residenziali a sopportare a proprie spese le opere per non creare problemi al collegamento ferroviario, a breve sarà la paralisi totale, blocco della ferrovia, blocco del traffico stradale. Unica alternativa, resta e resterà il trasporto collettivo, dando la priorità assoluta al treno.

 

04.03.2014

Alcuni dei passaggi a livello e punti di rallentamento da Roma a Viterbo

 

DSC_2523 Tenuta Rossignoli (prima di Sacrofano)

DSC_2526 via Cornalba (prima di Sacrofano)

DSC_2527 via Arcore (prima di Sacrofano)

DSC_2529 superata la stazione di Sacrofano

DSC_2531 superata la stazione di Sacrofano

DSC_2533 via Colle delle Rose poco prima di Riano

DSC_2536 via Codette poco prima di Riano

DSC_2538 via Monte Calcara dopo la stazione di Riano

DSC_2541Ponte largo laghetto di Pesca - via Monte Soriano (rallentamento)

DSC_2543 Largo laghetto di Pesca verso Castelnuovo di Porto

DSC_2547 Castelnuovo di Porto - via Sant'Antonio

DSC_2552 Castelnuovo di Porto (dopo la stazione)

 DSC_2557 Morlupo - poco prima di entrare in stazione - via dei Quattro Pali

DSC_2563 Morlupo dopo la stazione - via dei Villini

DSC_2567 Magliano Romano - incrocio con via Campagnese

DSC_2572 Morolo (vicinanze) via del Prataccio

DSC_2576 Località Monte Cerasa

DSC_2577 Poco prima di Rignano Flaminio

DSC_2578 Poco prima di Rignano Flaminio

DSC_2580 Poco prima di Rignano Flaminio

DSC_2582 Rignano Flamio, poco prima di entrare iin stazione

DSC_2586 Rignano Flaminio, poco prima di entrar in stazione

DSC_2588 Rignano Flaminio stazione via Faliisca

DSC_2595 Poco prima la stazione di Sant'Oreste

DSC_2601 Poco dopo la stazione di Sant'Oreste

DSC_2602 Poco Dopo la stazopne di Sant'Oreste

DSC_2605 verso Pian Paradiso

DSC_2606 verso Pian Paradiso

DSC_2607 verso Pian Paradiso

DSC_2610 Piian Paradiso

DSC_2612 Poco dopo Pian Paradiso

DSC_2615 Stazione di Ponzano, via Ponzano Cave

DSC_2627 verso la stazone di Civita Castellana

DSC_2629 verso la stazione di Civita Castellana

DSC_2630 verso la stazione di Civita Castellana

DSC_2634 poco prima della stazione di Civita Castellana

DSC_2636 Civita Castellana - via dele Colonnette

DSC_2640 pericolo di frane sulla ferrovia

DSC_2645 via Catalano

DSC_2647 nei pressi del complesso Erica starda provinciale 27

DSC_2650 Strada proviinciale 27

DSC_2652 Strada Provinciale 27

DSC_2656 passaggio davanti Fabbrica Erica

DSC_2657 via della Ferrovia - Strada Provinciale 27

DSC_2659 Strada Provinciale 27 - via della Ferrovia

DSC_2660 Strada Provinciale 27 - via della Ferrovia

DSC_2663 Strada Provinciale 27 - Strada Provinciale 74

DSC_2666 V.le Prata - Strada Provinciale 27

DSC_2668 Strada Provinciale 27

DSC_2671 Strada Provinciale 27

DSC_2673 Fabrica di Roma - Strada Provinciale 27 - Strada Provinciale 71

DSC_2677 Strada Provinciale 71 - via Scopeto 1°

DSC_2680 Strada Provinciale 71

DSC_2686 Strada Provinciale 71

DSC_2688 Strada Provinciale 71

DSC_2693 Strada Proniciale 71 Corchiano

DSC_2696 nei pressi di Corchiano

DSC_2699 Strada Provinciale 28

DSC_2700 Strada Provinciale 28 verso Vignanello

DSC_2703 Strada Provinciale 28 - verso Vignanello

DSC_2707 Strada Provinciale 28 verso Viignanello

DSC_2711 Vignanello

DSC_2712 Vignanello

DSC_2718 Vignanello incrocio via Roma

DSC_2737 verso Soriano nel Cimino

DSC_2742 verso Soriano nel Cimino

DSC_2748 caduta di terra dalla trincea laterale dopo Soriano nel Cimino

DSC_2757 nei pressi strada Provinciale 31

DSC_2758 Strada Provinciale 31 verso Santa Lucia

DSC_2763  Stazione di Santa Lucia

DSC_2764 Stazione della Fornacchia

DSC_2767 strada laterale proveniente dalla SP 31

DSC_2770 nei pressi della strada Provinciale 63

DSC_2771 verso Vitorchiano verso il Pallone

DSC_2775 nei pressi della strada Ortana verso Bagnaia

DSC_2778 nei pressi della Strada Ortana verso Bagnaia

DSC_2780 nei pressi della strada Ortana verso Bagnaia

DSC_2785 Bagnaia passaggio a livello dopo la stazione

DSC_2788 Bagnaia passaggio a livello dopo la stazione

DSC_2791 nei pressi di strada Pian del Cerro

DSC_2793 PIan del Cerro

DSC_2794 nei pressi strad Pian di Nero

DSC_2682 Strada Provinciale 71

DSC_2800 nei pressi Strada Capretta poco prima di Viterbo