Crea sito
                                                                                             La ferrovia Roma nord

Home page

-Articoli

75-L’Ing. Alidor Henri Joniaux

-Video 

-Orari

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice Alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                     Chaussée de Louvain 195, ancienne gare de la chaussée de Louvain (photo 1993-1995).

www.irismonument.be/fr.Saint-Josse-ten-Noode.Chaussee_de_Louvain.195.html

 

 

L’Ing. Alidor Henri Joniaux

 di Gianfranco Lelmi

Sono sicuro che questo nome a molti non dice niente. La stessa cosa è successa anche a me quando mi è pervenuta una strana e-mail dal Belgio.

Il testo del messaggio in inglese era il seguente: ”Scusate se scrivo in inglese, avete ulteriori informazioni in merito al Signor Joniaux che progettò la Ferrovia Roma-Viterbo. 

C’è un museo nella regione di Viterbo – Roma in merito alla tramvia? Visiteremo Roma la prossima settimana – Jos Joniaux – Belgio”.

Prontamente risposi in francese che non conoscevo nessun Signor Joniaux e che il progetto della Ferrovia è opera dell’Ing. Angelelli e successivamente dell’Ing.Besenzanica. Specificai che c’è un museo concernente i tramways a Roma, ma non è eccessivamente grande. La cosa più bella è percorrere la linea Roma – Civita Castellana – Viterbo dove esiste molto materiale disseminato lungo i binari che risale al 1932.

Monsieur Jos Joniaux, inviò un altro messaggio spiegando che nel mio sito, il signor Francesco Zozi, nel suo articolo: “Il collegamento tranviario tra Roma e Viterbo alle origini delle Ferrovia Roma Nord”, citava due volte l’ing. Alidore Henri Joniaux, colui che aveva anche progettato in Belgio la stazione di St-Joost-ten-Noode.

Feci le opportune ricerche, effettivamente l’Ing. Joniauaux aveva studiato ed elaborato il percorso da Civita Catellana a Viterbo che fu inaugurato il 9 ottobre del 1913 a scartamento normale e successivamente fu utilizzato dall’Ing. Besenzanica nel 1932 per collegare Roma a Viterbo.  

Anche la pubblicazione del Dott. Mario Pietrangeli:” Terza Edizione Ferrovie dimenticate” parla di un certo ing. Joniaux “che redasse un progetto di ferrovia in prosecuzione della tranvia”.

Ecco la storia raccontata da Monsieur Jos Joniaux: “ ….Da più di 30 anni mi occupo della ricerca concernente i legami di parentela tra i Joniuax sparsi nel mondo. Anche il mio nome è Joniaux. Durante la mia ricerca ho scoperto 3 grandi gruppi di Joniaux. I Joniaux sono originari di una regione ubicata tra la Francia ed il Belgio (Picardie). Attualmente ci sono ancora circa 200 persone che portano questo cognome.  Dei Joniaux si trovano negli Stati Uniti, essi sono i discendenti di Jean Baptiste Joniaux che emigrò nel 1856. Infine, ci sono dei Joniaux nell’America del sud e sono i discendenti di Charles (Carlos) Joniaux, che era il figlio di Alidor Henri Joniaux.

Alidor Henri Joniaux era un ingegnere, figlio di un medico militare. Era il responsabile dei servizi delle strade  e dei ponti nella provincia d’Anvers in Belgio. Durante la sua carriera ha progettato la stazione di St. Joost-ten-Noode (Bruxelles). Ora il fabbricato è stato restaurato. E’ una rarità in Belgio poiché è una stazione al di sopra della ferrovia.

Sfortunatamente nel 1895, la sua seconda moglie fu condannata a morte! Aveva avvelenato tre persone della sua famiglia. Monsieur Alidor Henri Joniuax che frequentava l’alta società nella regione, lascio il suo lavoro e suo figlio Charles emigrò nell’America del sud. Ho contatti con i suoi discendenti che vivono in Equador.

Ho scoperto inoltre che l’Ing. Alidor Henri Joniaux si è recato in Italia (probabilmente lavorava per la compagnia Reyders,Renders & Co) ed ho degli argomenti per credere che è la stessa persona che progettò il tratto della Ferrovia Roma Nord da Civita Castellana – Viterbo”. 

Il signor Jos Joniaux prosegue nel suo messaggio che arriverà a Roma tra il X ed X XX XXXX al fine di trovare ulteriori informazioni concernenti Monsieur Alidor Henri Joniaux. Tra il X ed il X XX XXXX, visiteremo il museo dei trasporti ubicato a Roma.

 In un messaggio successivo mi ha inviato un documento concernente la lista dei passeggeri che effettuavano la traversata dell’Atlantico nel 1907. Uno dei passeggeri è Charles (Carlos) Joniaux figlio di Alidor Henri Joniaux. Alcuni discendenti abitano a Roma al Foro Traiano.

Sul sito "genforum.gealogy.com" risulta che Alidor Henry Joniaux nacque a Tronchiennes e sposò Ida Louise Marie Dumon nata a Ciney nel 1847.  La nipote di Charles Joniaux, Cecilia, racconta che il nonno Charles Joniaux andò in sud America intorno all’anno 1900.

 

 

 Il biglietto con la lista dei passeggeri che effettuavano la traversata dell'Atlantico

 Brevi notizie.

Gli ingegneri  H. Joniaux e V. Mailliet furono i progettisti della stazione ferroviaria

Chaussées de Louvain, di stile eclettico neo barocco e neo Rinascimentale fiammingo.

Questa stazione fu inaugurata nel 1885, e chiusa dopo la Prima Guerra Mondiale.

Collegava la Gare du Nord al quartiere Leopoldo, sulla linea ferroviaria Bruxelles – Namur – Lussemburgo.

Concepita ad L, è composta da due fabbricati collegati da una struttura coperta.

La ferrovia passa sotto il  fabbricato ed è ancora possibile ammirare diversi reperti dell’epoca come la sala di attesa di 3° classe, l’ufficio della posta, del telegrafo  del  deposito bagagli.

 

Fonti:

www.irismonument.be/fr.Saint-Josse-ten-Noode.Chaussee_de_Louvain.195.html

Si ringrazia per la collaborazione Monsieur Jos Joniaux

 

 

La moglie e Jos Joniaux, seconda e terza persona da sinistra in visita al Polo Museale dell'ATAC alla Piramide