Crea sito
                                                                                             La ferrovia Roma nord

-Home page

-Articoli

165-Interrogazione urgente al Presidente del Consiglio Regione Lazio

-Video 

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lista Civica Nicola Zingaretti

 Il presidente Michele Baldi

 

 

 

 

 AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE

ON. DANIELE LEODORI

INTERROGAZIONE URGENTE A RISPOSTA IMMEDIATA

Oggetto: disagi utenza pendolare – ferrovia Roma- Civita Castellana Viterbo

Proponente: Michele Baldi

PREMESSO che

La ferrovia Roma-Civitacastellana-Viterbo, conosciuta come anche “la Roma Nord”, è una ferrovia regionale, che collega la città di Roma al capoluogo della Tuscia con un percorso di circa 102 km.

La linea, di proprietà della Regione Lazio, è affidata ad ATAC che, dal gennaio 2010, vi opera in qualità tanto di gestore dell'infrastruttura quanto di impresa ferroviaria.

Il servizio, che in origine si intendeva come collegamento tra la Capitale e il capoluogo laziale, oggi è utilizzato principalmente, da oltre 100.000 cittadini, come servizio per i pendolari che dai paesi di provincia si recano a Viterbo o Roma, e residualmente come servizio turistico.

CONSIDERATO che

numerose sono le criticità della linea nel servizio extraurbano, soprattutto nella tratta Civita Castellana- Viterbo a titolo esemplificativo:

I Treni risultano spesso in ritardo e le carrozze sono fatiscenti e stracolme nelle ore di punta;

Si è rilevata una totale assenza di controllo e di controllori cui conseguono mancati accertamenti di evasione fiscale con ovvi danni alla pubblica finanza;

Talune stazioni risultano prive dei requisiti di accessibilità e delle norme di sicurezza più elementari e pertanto a causa di sporcizia, , murales e cattivo odore si rileva un forte senso di degrado, di scarsità di condizioni igieniche nonché di decadimento talvolta irrecuperabile;

Dalla conclusione del Servizio scolastico le corse dei treni locali hanno subito, con l’entrata in vigore dell’orario estivo, una notevole diminuzione passando da 200 corse al giorno a 150; pertanto di dette corse, circa 30 vengono regolarmente soppresse a vario titolo;

RISCONTRATO che

I numerosi ritardi ed imprevisti sembrerebbero derivare altresì, oltre che da problemi interni dell’Atac strettamente correlati ad un interno cambiamento organizzativo e di normalizzazione che Lista Civica Nicola Zingaretti Il presidente Michele Baldi

riguarderebbe la gran parte delle funzioni aziendali, anche dalla indisponibilità generale e di convogli o di personale di condotta nonché dalla presenza di un binario unico che caratterizza tutta la tratta Montebello- Viterbo.

Con specifico riguardo alla problematica del “binario unico” è da anni che si vocifera l'apertura dei cantieri per il raddoppio della tratta Montebello-Sant'Oreste, quale opera necessaria per il miglioramento del servizio.

In considerazione di quanto sopra

visto l’elevato numero del verificarsi dei succitati eventi dannosi che cagionano un concreto ritardo nell’espletamento dei servizi di trasporto pubblico locale, è altamente probabile che la Regione Lazio, in qualità di titolare della Ferrovia “Roma Nord”, possa essere chiamata a rispondere sia dei danni arrecati dai succitati eventi a persone e/o cose ai sensi dell’art. 2051 cod. civ., sia dal punto di vista amministrativo-contabile dell’eventuale danno erariale;

CONSIDERATO ALTRESI’

La mobilità interna dei cittadini deve costituire un servizio concretamente garantito e tutelato dagli enti pubblici;

Pertanto alle porte del Giubileo della Misericordia, e al successivo logico incremento di richieste trasporto, la Regione Lazio non risulta essere pronta ad offrire un valido ed efficiente servizio di trasporto pubblico.

Tutto ciò premesso e considerato

Si interroga il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e l’Assessorato competente

Sulle misure che intendano adottare per la risoluzione della problematica, inerente ritardi, vetustà e i vari disagi che colpiscono la ferrovia Roma-Civitacastellana-Viterbo e che si protraggono da anni e che non consentono al cittadino di fruire di un valido servizio di trasporto pubblico regionale.

Come intendano, dunque, contrastare questa situazione di emergenza sociale, in considerazione delle grandi potenzialità del settore del trasporto pubblico regionale quale concreta alternativa al trasporto di natura privata.

Il Consigliere Capogruppo

Dott. Michele Baldi

 22.07.2015

 

00163 Roma - Via della Pisana, 1301 - Tel. 06.6593.7035 – mail: [email protected]