Crea sito
                                                                                             La ferrovia Roma nord

-Home page

-Articoli

116-Incidenti e disguidi sulla Ferrovia Roma Nord

-Video 

-Orari

-Archivio fotografico

-Bibliografia

-Link

-Autore

-Indice alfabetico

-Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DSCN1108[1]

 

 

 

 

Ferrovia Roma Nord

Incidenti e disguidi sulla ferrovia Roma Nord

di Gianfranco Lelmi

  

15.11.1943          Rignano Flaminio, scontro tra treni con oltre cento morti. La linea ferroviaria della Roma nord, più simile ad una linea tramway, quindi con velocità contenuta, non lascia certamente immaginare che il 15 novembre del 1943 fu oggetto di un disastro ferroviario di proporzioni incredibili: oltre cento morti. Il convoglio partito da Viterbo alle ore 18 e diretto a Roma, composto da cinque carrozze e due motrici, era stracolmo di viaggiatori, fermo alla stazione di Sant’Oreste. Una motrice e quattro carrozze provenienti da Roma, sostava alla stazione di Rignano Flaminio, invece di attendere la coincidenza, forse a causa di un’incomprensione telefonica, ripartì. In curva, all’altezza del cimitero di Rignano Flaminio, precisamente al passaggio a livello, i due treni si scontrarono.

17.12.2003          Pian Paradiso, a causa di un deviatoio posizionato erroneamente, un convoglio diretto a Roma, impattava un carro gru in sosta su un tronchino laterale. Perdevano la vita il macchinista ed il capo treno.

29.01.2004          Sacrofano, treno travolgeva Enrico Lampa di 25 anni ed il suo cavallo. Il convoglio viaggiava a 70 chilometri l’ora, quando, per uno scarto improvviso dell’animale, cavallo e cavaliere finivano sui binari. Il macchinista, partito alle ore 14,45 da Roma, azionava “la rapida” freno automatico, ma scivolava a causa della pioggia sui binari. Bus navetta venivano messi a disposizione dei passeggeri dalla società Me.Tro  per proseguire il viaggio. Il traffico ferroviario rimaneva bloccato fino al tardo pomeriggio.

04.06.2005          Roma, Saxa Rubra, camion finiva tra i binari della Ferrovia Roma Nord. Tra le sedici e le 17,10 la circolazione ferroviaria rimaneva interrotta a causa di un autocarro che all’altezza della stazione di Saxa Rubra abbatteva la recinzione della ferrovia, ribaltandosi e finendo nella scarpata. Veniva tolta la corrente per rimuovere il mezzo, il camionista veniva portato a Villa San Pietro, il traffico sulla Flaminia rimaneva interrotto dal Raccordo Anulare a via Barendson.

04.04.2008          Rignano Flaminio, alle ore 18,30, un’auto (Renault Megane) che non aveva rispettato il segnale luminoso ed acustico, veniva travolta ad un passaggio a livello e veniva trascinata per oltre  cento metri da un treno Me.tro. Madre e figlio di 10 anni venivano ricoverati in gravi condizioni in ospedale.

28.12.2009          Rignano Flaminio, un’auto condotta da un giovane non si fermava al passaggio al livello incustodito posto al chilometro 30 della via Flaminia. Il mezzo veniva trascinato per 40 metri, fortunatamente il conducente non riportava gravi danni.

20.04.2010          La Celsa tamponamento tra treni, con diversi feriti (per l’esattezza 70). Al Policlinico Gemelli il responsabile del pronto soccorso faceva scattare il piano di maxi emergenza.

10.03.2011          Riano, scontro treno automobile. Verso le ore 7,20 un treno regionale, investiva un’auto che nonostante il segnale di divieto di transito, passava sui binari. Ben cinque convogli diretti a Roma, rimanevano bloccati. Alle ore 8,45 il servizio extra-urbano veniva riattivato. Non si lamentavano feriti.

 07.05.2011          La Fornacchia deragliamento di un convoglio per un oggetto metallico su binari. La ferrovia restava chiusa per un’ora. Non si lamentavano feriti nonostante la motrice fosse precipitata nella sottostante scarpata.

17.05.2012           Civita Castellana, incidente tra un treno ed un camion della nettezza urbana, all’altezza della Fabbrica Erica. Immediata l’istituzione di navette tra Civita Castellana e Vignanello.

26.07.2012           Roma - Piazzale Flaminio, soppressione corse ed intervento delle Forze dell'Ordine.

03.10.2012           Due Ponti, carro di servizio bloccato.

05.12.2012           Tra Bagnaia e Ponzano ghiaccio.

13.12.2012           Sacrofano, treno guasto.

07.01.2013           57% di corse soppresse.

05.04.2013           Castelnuovo di Porto scontro treno automobile senza conseguenze per le persone, la ferrovia rimaneva interrotta tra Sant’Oreste e Montebello.

06.05.2013          Castelnuovo di Porto uno scuola bus vuoto attraversava i binari nonostante fosse in arrivo un convoglio ferroviario. Il traffico viaggiatori rimaneva sospeso tra Montebello e Morlupo. Non si lamentavano feriti.

29.05.2013            Magliano Romano, treno contro automobile.

04.06.2013            Acqua Acetosa, sospensione della tratta urbana per albero pericolante.

23.06.2013            Santa Lucia (Soriano nel Cimino). Incidente tra treno ed auto al passaggio a livello a raso privo di sbarre di Santa Lucia, il convoglio 1709 extraurbano viaggiava con 60 minuti di ritardo.

29.05.2013          Magliano Romano scontro treno auto.  Per fortuna senza conseguenze per le persone, l’incidente ha causato ritardi nella tratta Morlupo-Civita Castellana. Velocemente la tratta veniva riattivata ed il traffico ferroviario riprendeva regolarmente.

02.07.2013          Magliano Romano scontro treno auto nella mattinata. Una corsa tra Magliano Romano e Civita Castellana veniva annullata.

17.11.2013          Bagnaia, treno transitava con le sbarre alzate del passaggio a livello ed il verde per le auto.

27.12.2013          Bagnaia, la carrozza centrale di un convoglio usciva dai binari, facendo deragliare tutto il treno. Era la prima corsa della giornata che collega Civita Castellana a Viterbo. Probabilmente una manovra di retromarcia ha causato il deragliamento a pochi metri del passaggio a livello sito nei pressi della stazione. Il traffico stradale rimaneva fermo per pochi minuti, quello ferroviario restava bloccato fino alle ore 15. Non si lamentavano feriti.

27.12.2013          Bagnaia, un convoglio improvvisamente si fermava sui binari del passaggio a livello, bloccando il traffico stradale, Dopo un’ora di lavoro i tecnici della ferrovia rimuovevano la vettura che bloccava la circolazione stradale, poi hanno riparato il guasto della motrice. Il disguido creava forti rallentamenti nei collegamenti tra Viterbo e la Capitale.

02.01.2014          Castelnuovo di Porto, un’auto condotta da una donna veniva travolta da un convoglio proveniente da Roma. L’impatto rimaneva fatale per la poveretta.

27.01.2014          Roma, i dipendenti della società di pulizia Platform non venivano pagati poiché, come raccontavano alcuni lavoratori, l’Atac non aveva i soldi. Solo a fine gennaio le maestranze ricevevano la tredicesima. Un dipendente della ditta percepiva mediamente, come hanno riferito, € 550 mensili. A causa di questa incresciosa situazione, dicevano, le stazioni erano tremendamente sporche. Le guardie giurate non erano più presenti in molte stazioni.

27.01.2014          Grottarossa, albero cadeva sui binari intorno alle ore 10, il traffico ferroviario si regolarizzava intorno alle ore 15.

29.01.2014          Fabrica di Roma, auto si bloccava al passaggio a livello mentre sopraggiungeva il treno.

05.02.2014          Riano alle ore 9,15, al passaggio del treno non funzionavano ne segnalatore acustico, ne quello ottico (fonte    Comitato Pendolari Ferrovia Roma Nord).   

13.02.2014          Giustiniana, treno deragliava nei pressi della stazione. Si era verificato lo sviamento del carrello anteriore della terz'ultima carrozza.

26.11.2015           Deragliamento

01.12.2015           Deragliamento

18.12.2015           Deragliamento

27.01.2016           Deragliamento

11.02.2016           Deragliamento alla stazione di Viterbo, convogli soppressi; nr. 815, 400, 817 - Bus navetta tra Viterbo e Bagnaia.

15.02.2016           Guasto alla rete di alimentazione.

19.02.2016           Guasto alla rete di alimentazione.

24.02.2016           Vignanello, nella notte furto al bar della stazione.

24.03.2016           Interrotta tratta Sacrofano - Montebello per deragliamento a Sacrofano

07.04.2016           Sospesa la circolazione dei treni tra Vitorchiano e Viterbo dalle ore 13,00 per problemi tecnici. Il treno 817  

                           Catalano é stato soppesso e sostituito da bus.

                          

 

 

 

 

 

 

Fonti:

Comitato Pendolari

Barriere per vivere

Paese Sera